olimpiadi torino 2006

Olimpiadi uguale mafia

by • 18 dicembre 2014 • COSÌ PER SPORTComments (1)1304

Fra i tanti motivi che ho letto fra coloro che sono contrari alla candidatura di Roma e l’ Italia a organizzare le Olimpiadi del 2024 non ce n’è uno che mi abbia  convinto.  Anche perchè vertono tutti sullo stesso argomento: spreco  di denaro pubblico, corruzione e mafia.

Siamo davvero caduti così in basso da perdere ogni fiducia? I Giochi del 1960 segnarono la nascita del boom economico.  Quelli invernali di Torino 2006  hanno cambiato il volto della città e dato nuovo slancio all’economia subalpina.  Vi siete mai chiesti cosa sarebbe Torino oggi, con la Fiat che se ne va, se non ci fossero state le Olimpiadi invernali? oggi Torino è più bella e ha più fiducia in se stessa dopo quell’ondata di entusiasmo del febbraio di 8 anni fa.

Certo il rischio che il malaffare metta le mani sull’organizzazione dell’evento c’è ed è  concreto. Ma questo non può essere sufficiente ad arrendersi. Occorre vigilare,  non pensare di costruire cattedrali nel deserto, ma dobbiamo guardare avanti.  Bisogna provarci. Altrimenti davvero la si dà vinta ai pessimisti e ai mafiosi.

Se l’Italia vuole cambiare e ripartire deve lavorare dietro grandi sogni che,  non dimentichiamolo,  potrebbero creare anche parecchi posti di lavoro.

Un’unica preghiera: ho letto come possibile candidato a guidare la macchina olimpica il nome di Luca Cordero di Montezemolo.  Per favore no. Nulla di personale,  ma cambiamo facce. Gente nuova,  giovane, con voglia di fare e di cambiare l’Italia.

****Condividi

Related Posts

One Response to Olimpiadi uguale mafia

  1. Ettore scrive:

    E’ difficile fare un commento perché in effetti sono combattuto, da persona amante dello sport a 360 gradi e amante del nostro paese sarei felice se si disputassero le olimpiadi Roma. Potremo disporre di scenari unici al mondo che tutto il mondo ci invidia, sono sicuro che la fantasia spazierebbe al punto di far disputare le gare nei luoghi più belli e esclusivi. Purtroppo noi italiani conosciamo anche il rovescio della medaglia, si parla già di corsa agli appalti, e purtroppo al peggio non vi è limite. Il dio denaro vincerà come al solito e il “magna-magna” sarà poi lo sport che vincerà tutte le medaglie d’oro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *