317799_3744[1]

Meredith, comunque sia…una vergogna

by • 28 marzo 2015 • COSE NOSTREComments (4)1179

Otto anni di indagini e inchieste, almeno 5 processi e alla fine Amanda e Raffaele sono stati assolti dall’ accusa di non aver ucciso Meredith la ragazzina inglese che studiava a Perugia. Se sono innocenti perchè sono stati tenuti 8 anni sulla graticola? Se sono innocenti chi ha ucciso la giovane britannica di 21 anni? Ha fatto tutto da solo Rudi Guede condannato a 16 anni, in via definitiva?

Ancora una volta la giustizia italiana si dimostra incapace di dare una soluzione a un giallo che ha emozionato milioni di poersone, in Italia e all’ estero. Il mistero sulla morte di Meredith infatti resta intatto e insoluto. E quasi certamente resterà per sempre un mistero.

Nel dicembre 2009 i due fidanzatini vengono condannati in primo grado a 26 e 25 anni di carcere. Nel 2011 in appello vengono assolti. 2013: la Cassazione annulla l’ assoluzione. 2014: nuovo appello e nuova assoluzione. Marzo 2015: la Cassazione sentenzia la definitiva assoluzione per non aver commesso il fatto, cioè non sono loro gli assassini di Meredith.

Non riesco a mettermi nei panni dei genitori e della sorella di Meredith. Da 8 anni si battono per avere giustizia. Ma con l’ ultima sentenza adesso hanno la certezza che quella giustizia processuale in Italia non l’ avranno mai.

****Condividi

Related Posts

4 Responses to Meredith, comunque sia…una vergogna

  1. Paolo Grossi scrive:

    Purtroppo in un processo che si basa solo su prove indiziarie non sempre è possibile dimostrare oltre ogni ragionevole dubbio la colpevolezza dell’imputato, come prescrive il codice, a meno che non confessi, come ha fatto Rudy Guede, che secondo la Corte ha commesso l’omicidio in concorso con altri, ma senza accusarne nessuno oltre se stesso. punto numero due, la giustizia aiuta chi ha buoni avvocati e i buoni avvocato costano

    • Daniele scrive:

      Verissimo! Sembra che le vittime di questi ultimi fatti di cronaca nera, (e ce ne sono tantissimi) si siano uccise da sole! Che tristezza!

  2. Alfredo BERRA scrive:

    Ma quale “GIUSTIZIA” mia moglie ed io son oltre vent’anni che attendiamo “GIUSTIZIA” nonostante vi siano soltanto prove documentali e CTU a nostro favore … X intanto a noi hanno portato via tutto: “AZIENDA, PROGETTI, LAVORO, PATRIMONIO PERSONALE E CASA” … ah dimenticavo contro abbiamo POTERI FORTI e BANCHE!!!

  3. Claudio scrive:

    Che la giustizia italiana non funzioni è davanti agli occhi di tutti, intanto che Forze dell’ordine compilano verbali, autori di reati colti in flagrante sono già a casa, questo la dice lunga. I tempi biblici, poi sono l’altro problema italico insieme ad alcuni personaggi che vogliono apparire sempre in TV , aprendo casi fantasiosi e chi c’è dentro è rovinato. Detto questo, questa è stata un’assoluzione per Insufficienza di prove, d’altronde è giusto NON condannare una persona senza esserne certi. Il tempo di 7 anni mi pare molto eccessivo e 5 gradi di giudizio, portano ad esborsi pazzeschi e totalmente inutili.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *