PANEPAPAVEROROSSO

PAPAVERO ROSSO, PANE DAL CAMPO ALLA TAVOLA

by • 10 dicembre 2022 • CINQUE SENSIComments (0)1338

Seguendo la commessa  Desy dentro il laboratorio abbiamo scoperto una storia incredibile che porta dai campi da arare fino alle nostre tavole. Tutto qui a Confreria alle porte di Cuneo. Il Papavero Rosso  è infatti  una società agricola che produce il pane partendo proprio dalle materie prime. Dalla semina, poi la mietitura, la macina a pietra e la produzione di farine, infine il confezionamento di pani con cereali vari e con le più disparate sementi. Insomma, non una filiera corta, ma una vera e propria filiera chiusa, dal campo alla tavola con le medesime mani.

Non vengono usati lieviti, ma la pasta madre del grano: i primi impasti vengono lasciati riposare per parecchie ore fino a quando sono pronti per la cottura.

E dopo una lavorazione così antica, genuina, artigianale non può mancare la cottura in un forno rigorosamente a legna, a fuoco lento e diretto: tre panificazioni a settimana per un totale di circa 5 quintali di pane di farro, mais, segale, monococco, grano, e altri cereali.

Alla fine in bocca sentirete il vero gusto dei campi e delle spighe e il pane, con il passare dei giorni, non diventerà subito secco e duro, ma il suo sapore  si esalterà sempre più.

Ma non solo pane. Anche a Confreria e nei mercati della zona vengono venduti grissini, biscotti, crostate, vari tipi di pasta, e farine, ovviamente…Provare per credere.

 

****Condividi

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *