Affresco familiare

SCAFFALE: AFFRESCO FAMILIARE DI DIBENEDETTO

by • 15 gennaio 2021 • LUOGHI E LIBRIComments (0)168

Politica, sesso, famiglia, elezioni, sangue, cibo… c’è tutto questo nel giallo “Affresco Familiare” di Marco G. Dibenedetto.

Torino, si vota per il sindaco della città. Ad una settimana esatta dalla consultazione elettorale in un appartamento di piazza Solferino viene ritrovato il cadavere di una giovane donna. E’ la figlia di uno dei candidati, il favorito, alla poltrona di primo cittadino. Ad indagare, ovviamente, l’ispettore Rubatto e la sua squadra omicidi creata e allevata da Dibenedetto, uno dei soci fondatori di Torinoir.

I piani alti della Questura “impongono” a Rubatto di risolvere il caso entro la giornata elettorale quindi nel corso di una settimana. Il racconto si snoda giorno per giorno, in un crescendo di suspence e di colpi di scena fra le vie del centro di Torino. Scuole di cucina, comizi elettorali, trattorie e stanzoni di Polizia fanno da scenografia alle indagini di Rubatto e dei suoi, Stafano e Aceto.

Chi è l’assassino? Non possiamo svelarlo… Un indizio? Chiedere sempre al maggiordomo, consigliano i collaboratori di Rubatto. Quindi se non conoscete un maggiordomo il consiglio è di leggere il volume di Dibenedetto.

Autore: Marco G. Dibenedetto

Titolo: Affresco familiare

Editore: Golem edizioni

Prezzo: 11,90 euro

 

****Condividi

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *