SCUOLA

SE A SCUOLA NON STUDIANO IL FASCISMO

by • 28 ottobre 2021 • COSE NOSTREComments (0)82

Mio figlio nei suoi cicli di studio (elementari, medie, liceo) ha studiato per ben tre volte gli Egizi, i Romani, il Medio Evo, le Guerre di Indipendenza e il Risorgimento. I suoi programmi di storia si sono sempre fermati alla fine della Grande Guerra, a volte con un’ appendice rapida sullo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Poi, stop.

L’ascesa del Fascismo, la lotta partigiana, il boom economico, gli anni del terrorismo li ha scoperti e approfonditi per conto proprio, magari con l’aiuto di noi genitori.

Ripensavo a queste cose mentre scorrevano nei tg le immagini degli scontri dei giorni scorsi a Roma, Milano, Torino.

La mia convinzione è che gran parte di quelli che sfasciavano tutto, non avessero mai studiato e approfondito cosa è stato il Fascismo, cos’ha rappresentato per milioni di lavoratori la Camera del Lavoro. Attenzione: non si tratta di dare giudizi politici né pagelle storiche, non si tratta di essere pro o contro il green pass. È solo questione di conoscenza. Soltanto quando si conosce bene, a fondo, un argomento lo si può condannare, contrastare, combattere.

In ogni caso mai con la violenza, mai con il volto coperto. Ma solo con la forza delle proprie idee e convinzioni.

****Condividi

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *