FORTE BRAMAFAM

GIROVAGANDO: IL BRAMAFAM DI BARDONECCHIA

by • 7 giugno 2024 • LUOGHI E LIBRIComments (0)966

Con domenica 2 giugno è iniziata la stagione di apertura al pubblico del Museo Forte Bramafam di Bardonecchia, un luogo dove si conserva la memoria della storia militare del Regno d’Italia, vista attraverso quegli uomini che questa storia hanno creato e vissuto. Oltre 2000 oggetti: uniformi, artiglierie, armi e materiali della vita quotidiana dei soldati del Regio Esercito, inseriti in fedeli ricostruzioni ambientali, accompagnano il visitatore dentro la storia. Ricordiamo anche che il forte è sezione staccata del Museo Nazionale di Artiglieria di Torino.

Il prossimo anno saranno 30 anni che siamo al Bramafam racconta Pier Giorgio Corino, direttore del Museo e anima dell’iniziativa, siamo riusciti a salvarlo dalla distruzione, trasformarlo in un museo. Quasi da non crederci. Le sensazioni che ci colgono percorrendo le sale sono il ricordo di com’erano quegli ambienti nel 1995. Quasi dubitiamo che siamo riusciti fare tutto questo. Se ci fossimo limitati al solo restauro delle strutture forse sarebbe stato tutto più semplice, ma l’idea che ci ha travolto e che ha preso sempre più corpo, è stata quella di trasformare il forte in un museo vivo, dove porre al centro della narrazione il “bene” storico, per conservare e tramandare la memoria, esponendo i materiali in modo tale che gli oggetti coinvolgano il visitatore e che siano gli stessi oggetti a raccontare la loro storia.

Alla fine della visita i turisti spesso vengono a ringraziare per quello che abbiamo fatto, si stupiscono che non siamo conosciuti e del disinteresse che circonda la nostra iniziativa. Alcuni insinuano il dubbio che diamo fastidio per quello che abbiamo fatto, specie quando vengono a sapere che siamo un’associazione di volontariato che paga un affitto allo Stato per restaurare un bene dello Stato.

Museo Forte Bramafam di Bardonecchia, un luogo dove si conserva la memoria della storia militare del Regno d’Italia vista attraverso quegli uomini che quella storia hanno creato e vissuto. Non solo grandi artiglierie – il Forte è sezione staccata del Museo Nazionale di Artiglieria di Torino – ma uniformi, armi, oggetti e manufatti della vita personale di generazioni di ufficiali e soldati, con fedeli ricostruzioni ambientali lungo tutto il percorso di visita.

 

 

Oggi attraverso 39 sale espositive, una serie di attente ricostruzioni ambientali, completate da 180 manichini che indossano uniformi originali, 74 artiglierie di diverse epoche e oltre 2000 reperti storici, raccontano la storia militare d’Italia dal 1890 al 1945.

In questi anni il Museo ha superato abbondantemente i 100.000 visitatori complessivi – molti dei quali sono già ritornati anche più volte: il Forte è al vertice di gradimento e popolarità fra i Musei europei di Storia Militare, tanto che forse è più conosciuto in Europa che in “casa”.

Con caparbietà non demordiamo dall’iniziativa, anche quest’anno i volontari saranno al lavoro per tutta l’estate per ridare vita al Bramafam, con le seguenti aperture:

  • Giugno tutte le domeniche
  • Luglio tutti i sabati e domeniche
  • Agosto tutto il mese dal 1° al 31
  • Settembre e ottobre tutte le domeniche
  • Novembre domenica 3

 Per il mese di agosto si sta ipotizzando di realizzare nei giorni festivi visite guidate e aperture in notturna con visita guidata, tutto con prenotazione

Orario di visita: dalle 10, 00 alle 18,30.  Ultimo ingresso ore 17,00

Tempo medio di visita 2-3 ore

Infoline: tel. +39 3336020192 – +39 3473122958

07Tariffe: intero € 9,00, ridotto € 7,00 scuole € 5,00 / Ingresso compreso con Tessera Abbonamento Musei Piemonte e Valle d’Aosta

 

****Condividi

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *