TURISMO

HO FATTO UN SOGNO

by • 4 febbraio 2021 • COSE NOSTREComments (0)123

Fine della pandemia, boom del turismo, vendemmia eccezionale, Salone del Libro, ATP Final Tennis… C’era un po’ di tutto questo nel sogno che ho fatto l’altra notte.

Era autunno avanzato e la pandemia stava finendo, stavamo tornando a una vita normale. Anzi, proprio normale no. Perché, dopo un anno e mezzo di lockdown, la voglia di vivere, di socializzare, di uscire di casa e incontrarsi era straordinaria.

Perciò il Piemonte era invaso da frotte di turisti. A richiamare migliaia e migliaia di visitatori le bellezze di questa nostra terra, la bontà dei nostri cibi e dei nostri vini. Nelle nostre città, sulle colline, in montagna un via vai di torpedoni con turisti alla ricerca di relax, divertimento, momenti di spensieratezza e di ritorno alla normalità. E poi c’era il Salone del Libro, trasferito da maggio a settembre con incredibile record di incassi, di vendite, di incontri fra lettori e scrittori.

Le Atp Finals di tennis avevano rituffato Torino e il Piemonte nel clima delle Olimpiadi Invernali del 2016. Appassionati, curiosi, sportivi avevano fatto registrare il sold out per tutti i giorni delle bellissime gare fra  Djokovic, Nadal, Federer e le altre stelle mondiali dello sport della racchetta. Torino e il Piemonte erano sotto i riflettori del mondo. Un successo a 360 gradi.

Poi è partita la radiosveglia e mi sono svegliato con le voci di Conte, Renzi, Salvini, Di Maio, ecc…  Il sogno è finito. Ma sono rimasti speranza, desiderio, auspicio che qualcosina di quel sogno si trasformi in realtà. 04

****Condividi

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *