cascinacastlet

LE 50 VENDEMMIE DI CASCINA CASTLET

by • 2 ottobre 2021 • CINQUE SENSIComments (0)150

Dal 1970 al 2020: Mariuccia Borio, instancabile anima di Cascina Castlet a Costigliole d’ Asti, festeggia 50 anni di vendemmia con quello che lei definisce un “vino del cuore”, cioè la Litina Barbera d’ Asti Superiore.

E’ un vino che arriva da quella vigna che portò in dote zia Litina, proprio accanto all’ azienda. Una Barbera solida e concreta “proprio come era zia Litina” ricorda Mariuccia Borio. Una produzione limitata di sole 20mila bottiglie con un’ etichetta particolare: tre C che stanno proprio per Cascina Castlet Costigliole. Il simbolo dell’ innovazione nel rispetto delle tradizioni e della generosità delle famiglie rurali dell’ Astigiano.

La Barbera Litina matura in botti di rovere per otto mesi  e poi riposa in bottiglia per oltre un anno: è infatti un vino da bere dopo un buon invecchiamento.

Cascina Castlet sono 31 ettari coltivati a vite nel territorio di Costigliole d’ Asti, colline vocate alla produzione della Barbera d’ Asti. Un vitigno che meglio esprime questa fetta di Piemonte e – come dice Mariuccia – “è il primo che ho imbottigliato, dopo la vinificazione fatta nella cantina sotto casa, in piccole vasche di cemento”. Proprio per questo è davvero il vino del cuore.

****Condividi

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *