CamminoDonBosco

SCAFFALE: ROLANDO E AVONDO CON IL CAMMINO DI DON BOSCO

by • 17 maggio 2024 • LUOGHI E LIBRIComments (0)217

Un cammino di 165 km tra storia, paesaggi, vini e buon cibo. Dal centro di Torino al Po, dalle pendici di Superga alle colline del Chierese, fino alla basilica di Colle Don Bosco, dove la storia del «santo dei giovani» cominciò, dentro una casetta rurale all’inizio dell’Ottocento.

Ripercorrere le orme di Don Bosco lungo i sentieri e le strade lungo i quali il fondatore dei Salesiani portava i suoi ragazzi a camminare attraverso le colline del Torinese, del Chierese e dell’Astigiano, consente di scoprire un’inattesa varietà di paesaggi che fanno di questo territorio un unicum in Italia: dalla Torino colorata e ciarliera del mercato di Porta Palazzo alle animate rive del Po, dai boschi della collina ai vigneti sui crinali, dal centro storico di Chieri alle Terre dei Santi.

Un cammino per escursionisti puri e pellegrini, privo di difficoltà tecniche e percorribile tutto l’anno. Un cammino diverso. A due passi da Torino.

Il “Cammino Don Bosco” è un itinerario escursionistico di alto valore culturale e naturalistico che si snoda lungo i luoghi legati alla vita di san Giovanni Bosco. Ideato e realizzato all’interno del progetto «Strade di Colori e Sapori», coinvolge la Città Metropolitana di Torino e interessa 21 comuni, con Chieri capofila. Un’occasione per conoscere in «modo lento» i paesaggi, le bellezze architettoniche, storiche e culturali, i castelli, le pievi e le abbazie, nonché i sapori dei prodotti tipici del territorio.

Il “Cammino Don Bosco” fa parte della Rete Escursionistica Regionale della Regione Piemonte e s’intreccia con altri progetti culturali come la Rete Romanica di Collina e la rete dei musei diffusi.

Cammino alto:

Maria Ausiliatrice – Basilica di Superga • Basilica di Superga – Abbazia di Vezzolano • Abbazia di Vezzolano – Colle Don Bosco (variante Castelnuovo Don Bosco – Colle Don Bosco)

 

Il volume propone numerose e interessanti schede di approfondimento sui luoghi che si incontrano lungo il Cammino di don Bosco.

I due curatori sono Gian Vittorio Avondo, insegnante, ha al suo attivo numerose pubblicazioni escursionistico e Claudio Rolando, biologo, è stato direttore di alcune aree protette piemontesi.

GIAN VITTORIO AVONDO E CLAUDIO ROLANDO

IL CAMMINO DI DON BOSCO

EDIZIONI IL CAPRICORNO

14 euro

****Condividi

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *