Rosa

SCAFFALE: ROSA LA BELLA DEL RE DI RICCIARDI

by • 12 febbraio 2021 • LUOGHI E LIBRIComments (0)119

Consigliato a tutti coloro che si sono appassionati e commossi per le storie d’amore regali di Grace Kelly e Ranieri di Monaco, Kate e il Principe William, Felipe di Spagna e Letizia Ortiz. Anche noi in Italia abbiamo avuto una grande e romantica fiaba d’amore e passione. Quella fra Vittorio Emanuele e Rosa Vercellana, per tutti la Bela Rosin.

E Gian Mario Ricciardi, giornalista di razza, in questo volume, appena edito da Priuli e Verlucca, ci racconta il travolgente legame fra il ventisettenne rampollo di casa Savoia e questa donna che parlava solo piemontese, figlia del popolo, che non sapeva né leggere né scrivere ma che divenne prima amante e poi moglie morganatica del re d’Italia, al punto che Vittorio Emanuele II le concesse i titoli di Contessa di Mirafiori e Fontanafredda.

Una “regina mancata”, carina ma non bellissima, buona, affabile, generosa, per il re soprattutto dolcissima. Legati per tutta la vita da quell’incontro del 1847 nel castello di Racconigi quando scattò il classico – ma questa volta vero – colpo di fulmine. La Bela Rosin aveva solo 14 anni, lui 27: i loro sguardi si incrociarono e fu amore a prima vista. Lei seppe stargli accanto per tutta la vita, strappandolo spesso alle luci del Regno, mettendogli le pantofole la sera, coccolandolo, non chiedendo mai nulla in cambio, ma soprattutto amandolo e proteggendolo.

Ebbero anche due figli, Vittoria ed Emanuele, cresciuti nelle varie tenute reali della Mandria, di Pollenzo, di Fontanafredda e di Sommariva Perno, qualche volta anche al Palazzo Reale di Torino; pochi amici e tanti personaggi come Cavour che si misero di traverso (Vittorio Emanuele II provò più volte a sposarla, ma trovò sempre un ostacolo proprio nel conte Cavour).

Un libro da leggere tutto d’un fiato, che ci fa viaggiare tra la Storia (con la esse maiuscola) e questa storia d’amore di quella che è “l’ultima fiaba d’Italia”. Senza ombra di dubbio

ROSA, LA BELLA DEL RE

Gian Mario Ricciardi

Priuli e Verlucca Editore

14 euro

****Condividi

Related Posts

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *